Donare è Vita
 La Fenice

Associazione Nazionale Trapiantati di Fegato Verona ONLUS 

Anche quest’anno con un piccolo gruppo di amici trapiantati abbiamo voluto intraprendere un viaggio verso Medjugorje.

L’1 marzo 2015

Con tanta gioia nel cuore siamo partiti avendo però un nuovo obiettivo: partecipare all’apparizzione mensile del giorno 2 che la Vergine Maria fa alla veggente Mirjana. Infatti, il giorno successivo all’arrivo ci siamo alzati di buon’ora e ci siamo recati alla “Croce blu”, luogo dove doveva esserci l’apparizionAVVISO_Medjugoriee. Intorno a noi tanta gente, tutta composta e in devota preghiera.

Alle ore 8.00 è arrivata Mirjana e tutti insieme abbiamo iniziato il santo rosario. Ad un certo punto c’è stato un silenzio tombale e tutti abbiamo innalzato lo
sguardo al cielo. Maria è venuta in mezzo a noi, ha gioito con noi ed ha pianto con noi e ci ha dato la sua benedizione, proprio come ci ha detto Mirjana, alla quale ha affidato il suo messaggio. Ognuno di noi ha fatto propria qualche frase di questo messaggio ed ancor oggi ce la teniamo stretta al cuore.

E’ stata un’esperienza forte per tutti, quasi eravamo imbarazzati a parlarne per paura di condizionare qualcuno nelle impressioni, ma alla fine ci siamo detti che il viaggio a Medjugorje merita soprattutto per l’apparizione. In quest’occasione tutto intorno si trasforma, il paese intero prega. Si respira un’aria di pace e di tanta preghiera. Il giorno seguente, tutti insieme siamo saliti sul monte Podbro e sul monte Krizevac, in un clima di forte affiatamento tra di noi. Nel cuore abbiamo portato a Maria tutte le persone sofferenti, tutti i trapiantati e i nostri medici che con tanta dedizione e professionalità tentano ogni giorno per noi l’impossibile.

Il giorno successivo abbiamo pensato di fare anche i turisti andando a vedere le cascate di Kravice che distano pochi chilometri da Medjugorje. Sono uno degli elementi naturalistici più affascinanti della regione. Le acque del fiume cadendo formano un anfiteatro naturale, allestendo un vero spettacolo. Il nostro pellegrinaggio è stato  allietato da ottimi pranzetti e al ritorno, da uno speciale menù a base di pesce sul lungo mare di Trieste. Siamo tornati a casa con la certezza che ognuno di noi è diverso dalla partenza, perché è impossibile non essere toccati nel cuore da Maria nostra madre che desidera solo portarci Gesù.

Un abbraccio a tutti.

[ Laura ]